Cagliari dall’alba al tramonto | Episodio I

L’arrivo a Cagliari ha odore di sole che batte sul porto ed è rinfrescato dalla brezza leggera che viene dal mare. State per avventurarvi alla scoperta della porta meridionale della Sardegna, il suo capoluogo e la città più popolosa. Una città contemporanea e vivace, ricca di storia e belle architetture, con un cuore antico e pittoresco tutto da passeggiare.
 

Cagliari - Vista dal Porto
 

Per entrare a pieno nell’atmosfera del luogo, questo itinerario comincia di buon mattino con una ricca colazione in uno dei bar storici del centro. Si chiama Tramer. L’insegna degli cinquanta del 1800 si scorge sotto le mura antiche della città, in una posizione strategica da cui partire in esplorazione. Se siete golosi, non perdetevi una meringa casereccia, leggera come un batuffolo di cotone ma decisamente più invitante.

Appena fuori dall’uscio incontrate la via Manno, nota via dei negozi: si va dall’abbigliamento ai profumi, fino a libri e gioielli lavorati a mano secondo antiche tradizioni. Il suo prolungamento, la via Garibaldi, è altrettanto luccicante e intarsiata di negozietti, dai più contemporanei ad altri dal gusto antico.
 

Cagliari - Vie dello shopping
 

Alle sue spalle sorge uno dei quartieri più romantici della città, Villanova, dal sardo “Biddaona”, “paese nuovo”. E in effetti Villanova offre le suggestioni di un piccolo paese antico avviluppato nella città: in un dedalo di vie strette, fra case basse dalle tinte tenui e botteghe artigiane che esistono da sempre, da qualche tempo sono spuntate boutique di moda eleganti e book shop dal design più contemporaneo, e perfino un bistrot che deve il nome al quartiere, e dove i cagliaritani si riuniscono a fine serata per sorseggiare un drink accompagnati dalla musica dolce di pianoforte a coda suonato live. Villanova sorge ai piedi del quartiere di Castello, altra anima del centro storico insieme a Stampace e La Marina.
 

Cagliari - Bastione di San Remy


Raggiungibile con un ascensore panoramico aggrappato alle sua vecchie mura, oppure con una scalinata dolce che taglia il Bastione marmoreo, Castello è il punto più alto della città. Lungo le vie dove penetrano soffusi raggi di sole, fra i profumi di pietra antica e panni stesi, scoprite un romantico esperimento di integrazione fra passato e presente: le botteghe artigiane che custodiscono la memoria storica del quartiere, oggi convivono con studi e atelier d’arte riqualificati da artisti giovanissimi che hanno scelto il cuore antico della città per affinare talenti e mestieri.
 

Cagliari - Fenicotteri rosa
 

Dopo aver vagato senza meta in questo magico spaccato d’altri tempi, fermatevi a contemplare il panorama dall’alto del bastione: la vista si apre sul porto fino alla Sella del Diavolo, oltre gli stagni e le saline che a primavera, con l’arrivo dei fenicotteri, si tingono di rosa…   

... continua con il secondo episodio
 

Carlotta Comparetti è una blogger sarda. Dopo gli studi di giornalismo a Londra, oggi ha base tra Cagliari e Berlino e collabora con magazine e blog in Italia e all’estero. Coordina Lollove Mag, rivista online che racconta la contemporaneità culturale in Sardegna, e racconta storie colorate su YESEYA e Sardinia Lovers.
 

Hotel suggeriti a Cagliari
Maison Miramare Boutique Hotel
T Hotel
La Villa del Mare
Hotel Nautilus

Photo Credits: View from the port: Andrea Lodi, Shopping Streets: Piermario, Bastion: Efilpera, Flamingos: Marcello Vargiu.
Scarica la Guida Viaggio della Sardegna >
Scopri le nostre offerte >

INSTAGRAM

...

FACEBOOK

...

TWITTER

...
FOLLOW   @Charming_Italy

METEO

...
Cerca Hotel
Cerca Hotel