Cantine Argiolas, tutta la Sardegna in un calice di vino

Cantine Argiolas

 

Una bottiglia di vino che porta l'etichetta Argiolas può capitare di trovarla nella cantina di un bell'hotel di Chiang Mai, a nord-ovest della Thailandia, un giorno per caso. E invece un caso non è, dato che la stessa cosa può accadere in America, in Africa del Nord, Russia, Medio Oriente, Oceania perfino. Perché i vini Argiolas, fra le eccellenze enologiche della Sardegna e d'Italia, ormai da anni viaggiano per il mondo.

Quella delle cantine Argiolas è una storia antica e bucolica, che comincia al principio del Novecento a Serdiana, un piccolo centro nel sud della Sardegna a una manciata di chilometri da Cagliari. Una terra di oliveti, campi e vigne, intorno ai quali si sono costituite comunità storicamente dedite alle coltivazioni, tante unità familiari piccole e poi più grandi che attraverso il tempo hanno tramandato arti manuali, saperi e tradizioni.

 

Così è stato per la famiglia Argiolas quando Antonio, il patriarca, nel 1906 impianta i primi filari. Un lavoro lento e rigoroso che comincia con le mani nella terra e si radica nella vita delle persone e dei luoghi che queste abitano, e si approfondisce col tempo, con l'osservazione paziente e la ricerca. Un mestiere ereditato dai figli, Franco e Giuseppe, che lo trasmetteranno a loro volta. Fino a oggi, più di cent'anni dopo, quando l'etichetta Argiolas è ormai una delle eccellenze di Sardegna, sinonimo di qualità, merito ed esperienza.

Innovazione, anche. Quello che hanno saputo fare i discendenti è stato conservare e impreziosire l'importante eredità lasciatagli, e affermarne l'identità anche al di là del mare. Come? Raccontandola nel modo giusto, anzitutto. Attraverso l'accuratezza dei dettagli, politiche sostenibili nell'impiego dei materiali e dell'energia, un marchio attento alla veste grafica e alla comunicazione, attraverso una presenza importante sul territorio e una rappresentanza attenta del territorio.

 

A Serdiana è possibile visitare le cantine, prendere parte ad aperitivi in vigna, sperimentare degustazioni ed esperienze enogastronomiche, partecipare ad eventi e iniziative di settore che lasciano traccia di sé nella memoria di chi vive l'isola o la visita di passaggio. E proprio in questa cornice si respira un'atmosfera suggestiva, com'è la certezza che proprio un'isola al centro del Mediterraneo, baciata dal sole e mitigata dal vento, nei millenni è divenuta terra di viticoltori.

 

[Photocredit: Dario Sequi] 

Scarica la Guida Viaggio della Sardegna >
Scopri le nostre offerte >

INSTAGRAM

...

FACEBOOK

...

TWITTER

...
FOLLOW   @Charming_Italy

METEO

...
Cerca Hotel
Cerca Hotel