Sardegna

Scarica la Guida Viaggio della Sardegna >
 
« La vita in Sardegna è forse la migliore che un uomo possa augurarsi: ventiquattro mila chilometri di foreste, di campagne, di coste immerse in un mare miracoloso dovrebbero coincidere con quello che io consiglierei al buon Dio di regalarci come Paradiso »  (Fabrizio De Andrè, Poeta e musicista italiano)

Dove si trova
La Sardegna è la seconda più grande isola italiana, ed è situata nel mezzo del Mar Mediterraneo. Si trova immediatamente a Sud della Corsica, di appartenenza francese. È raggiungibile in 5 ore di traghetto da Roma, in 7 ore da Nizza o in aereo da svariati aeroporti internazionali.
 

L’impronta più grande del mediterraneo

I Greci la chiamavano Hyknusa o Ichnussa (Ιχνουσσα), dal greco ichnos (orma di piede umano) per via della sua somiglianza a una grande impronta; la Sardegna prende però nome dal latino Sardinia, come la chiamavano i Romani. In realtà, il toponimo Sardegna era già noto ai fenici, come testimoniato dalla Stele di Nora, il più antico documento occidentale scritto rinvenuto in Sardegna, a Nora appunto, dove si legge b-šrdn=In Sardegna.
 

 

CONTROLLA DISPONIBILITÀ

 

Più volti della stessa isola, più aspetti di un’unica terra



Con i suoi 1840 Km di coste, è la regione italiana con il maggior sviluppo costiero; il mare è limpido e praticamente preservato da ogni tipo di inquinamento. Molte spiagge della Sardegna sono ormai molto note a livello nazionale e internazionale, come quelle di Villasimius, della Costa Smeralda e di Alghero, e sono tra le mete favorite per le vacanze. Molte altre invece, altrettanto belle, sono riuscite a conservare la loro natura selvaggia sottraendosi, completamente o parzialmente, al turismo di massa. E’ questo il caso di della spiaggia di Berchida, di alcune Spiagge dell'Ogliastra o della provincia di Oristano. Dal vostro hotel al mare potrete spostarvi liberamente e visitare le vicine spiagge, o addentrarvi verso l’interno alla scoperta della Sardegna più remota.

Resterete affascinati dalle piccole calette che celano angoli selvaggi e mari cristallini, vi stupirete nel constatare le meraviglie che la natura, con pazienza nel corso dei secoli, ha saputo creare nelle spettacolari grotte che penetrano il cuore dell’Isola. 

Essendo una terra così antica, la Sardegna non presenta cime molto elevate per via dell’erosione dei venti e delle piogge; è prevalentemente montuosa, caratterizzata da altipiani e gruppi collinari.

Numerose sono le testimonianze storiche e archeologiche presenti nella regione; quelle più famose sono senz’altro i Nuraghi: ce ne sono ben 7.000 sparsi in tutta l’isola, uno ogni 4 Km2, e rappresentano i monumenti megalitici più imponenti d’Europa.

CharmingSardinia.com ha voluto provare a raccogliere i diversi aspetti della Sardegna, per capire quali fossero quelli più apprezzati e più rappresentativi dell'isola. Ne ha quindi individuato 30 e li ha sottoposti a votazione popolare: il risultato è questa simpatica infografica, composta dai 15 simboli più votati in rete, dai sardi e dagli amanti della Sardegna.

 


 

                   

                                                                  

Particolarità: natura, cultura, tradizioni



Molti considerano la Sardegna la “meno italiana” tra tutte le regioni: l’isolamento geografico ha, infatti, permesso lo sviluppo di specie animali e vegetali autoctone (come il muflone o l’asinello bianco dell’Asinara), e ha salvaguardato la sua peculiarità linguistica e le sue antiche tradizioni, che sono rimaste intatte nel corso dei secoli. Per le vostre vacanze, la Sardegna ha molto da offrire a parte il mare: il vostro soggiorno in uno dei nostri hotel selezionati vi permetterà di scoprire il volto meno conosciuto di questa antica e affascinante terra e di visitare i più incontaminati posti in Sardegna.


          
                                                               
La tradizione gastronomica sarda va di pari passo con la sua varietà naturalistica: profondamente legata al passato e basata su cibi genuini e prodotti fatti in casa, alterna tra i sapori delle carni arrosto, tipiche dell’interno (cotte secondo le varie varianti locali), alle deliziose ricette di pesce fresco delle zone costiere, passando per i numerosi dolci a base di pasta mandorle, miele, sapa (mosto d’uva cotto) e ai gustosi e corposi vini locali. Il tutto può terminare con un ottimo caffè ...

 

CONTROLLA DISPONIBILITÀ

 

Se siete dei buongustai, la nostra selezione di Hotel Gourmet vi darà una mano nella scelta dell’Hotel in Sardegna più adatto alle vostre vacanze!
 

Come raggiungere la Sardegna?

 
Sono tre gli aeroporti che vi permettono di raggiungere la Sardegna, più o meno frequentati a seconda della stagione. La Costa Sud è servita dall’Aeroporto di Cagliari, utile scalo anche per raggiungere l’Ogliastra. L’Aeroporto Olbia-Costa Smeralda è dedicato a tutta la zona di Olbia e della costa nord-est, mentre la costa occidentale è principalmente servita dall’Aeroporto di Alghero.
Voli diretti sono disponibili dall’Inghilterra (Londra, Birmingham), dalla Germania (Francoforte, Berlino, Memmingen), dalla Francia (Bordeaux, Parigi, Nantes, Lione e tante altre città), dalla Svizzera (Geneva, Zurigo, Berna, Basilea) e dall’Italia (Milano, Bologna, Roma e tante altre città).
 
Per raggiungere la Sardegna in nave, ricordiamo i porti principali: Porto Torres, Golfo Aranci, Arbatax, Olbia e Cagliari. Tirrenia, Moby, Grimaldi, Corsica Ferries e GNV traghettano ogni anno milioni di turisti sull’isola. La durata del viaggio varia tra le 11 e le 5 ore.
 
Ulteriori Hotel consigliati:

Photo Credits: Tiscali.

 


Scarica la Guida Viaggio della Sardegna >