Provincia di Oristano


In sardo Aristanis, tra il mare e gli stagni, di cui è ricca la zona, Oristano divenne provincia soltanto nel 1974, ma la storia del suo territorio è molto antica e risale al periodo in cui la Sardegna era divisa in Giudicati, fra il IX e il XV secolo.

Fu capitale del glorioso Giudicato di Arborea e città natale di Eleonora d’Arborea, che contribuì alla promulgazione dell’importantissima Carta de Logu. Questa rappresentò una tappa fondamentale a livello europeo, sancendo l’attuazione di uno stato di diritto, nel quale tutti i cittadini sono obbligati a rispettare le norme giuridiche, hanno la possibilità di conoscerle e di conoscere le conseguenze quando queste non vengono rispettate.

Oristano è la città della vernaccia, un vino prodotto da un particolare vitigno autoctono, le cui procedure e regole di vinificazione furono fissate dalla stessa Carta de Logu.

Fa parte della provincia di Oristano il comune più piccolo dell’Isola, Baradili, che conta soli 94 abitanti.
 

Guida Sardegna 2013

Spiagge e Mare a Oristano


Le spiagge della provincia di Oristano sono per molti versi ancora selvagge e incontaminate, sono lontane dal turismo di massa che potrete trovare in altre località dell’Isola. La costa è meno sfruttata turisticamente ma non per questo meno bella: durante le vostre vacanze a Oristano avrete l’imbarazzo della scelta, e potete scegliere di visitare ogni giorno una spiaggia diversa, anche grazie alla facilità dei collegamenti. La spiaggia dei chicchi di riso di Is Arutas, Mari Ermì, Putzu Idu, S'Archittu, o la piccola e romantica Spiaggia di San Giovanni di Sinis, nell’omonima penisola, vi sorprenderanno per la loro semplice bellezza.

Oristano-spiaggia Is Arutas Oristano-San Giovanni di Sinis Oristano-Nuraghe Losa


Cosa visitare


La penisola del Sinis è nota, oltre che per lo spettacolare mare che la circonda, anche per la presenza della città di Tharros, importantissimo sito archeologico di origine fenicia. Per conoscere più a fondo la storia della Sardegna, consigliamo di visitare uno dei numerosi Nuraghe che costellano il territorio isolano; ce ne sono più di 7000, in media uno ogni 3 Km quadrati. Nella provincia di Oristano suggeriamo di visitare il Nuraghe Losa, uno dei più importanti e meglio conservati dell’Isola. Per avere una visione più ampia dei resti archeologici della città di Tharros e dei nuraghi della zona, suggeriamo di visitare il museo Antiquarium Arborense, sito in Oristano.
selezione-itconsulenza-esperti-itassistenza-vacanza-itsicurezza-online-it
booking@charmingsardinia.com |  +39.070.513489